Tatuaggio maori

In questo articolo sarà trattato uno dei temi più attuali dei nostri giorni ovvero “il tatuaggio”, parleremo delle varie sfaccettature che può avere un tatuaggio e delle varie linee da seguire per essere sicuri che il tatuaggio sia adatto alla nosta personalità. Il tatuaggio è un vero e proprio marchio sulla nostra pelle, da molte persone è visto come una vera e propria opera d’arte. Negli ultimi anni sono cresciuti a dismisura i centri specializzati in tatuaggi, molte volte è addirittura difficile trovare disponibile un appuntamento in breve tempo. Maggiori informazioni

La dieta che funziona esiste ed è sempre personalizzata

In un mondo che ha come modello fisici statuari e senza un grammo di cellulite o smagliature, tutti, uomini e donne, cercano con difficoltà ogni giorno di raggiungere la linea perfetta. Una missione a volte piuttosto difficile, perché basta aprire un giornale per trovare mille modi diversi per perdere peso e gli stessi professionisti del settore, hanno idee contrastanti su come far scendere l’ago della bilancia. La dieta giusta esiste ed è sempre personalizzata, con prodotti dietetici adatti alle proprie caratteristiche.

Il segreto delle diete che funzionano è quello di scegliere le più adatte al proprio stile di vita e alle proprie esigenze, con particolare attenzione pure ai propri gusti. È terribile iniziare con un regime alimentare limitato, magari anche efficace, ma che mortifichi esageratamente il desiderio di consumare i cibi che si preferiscono costringendo chi lo segue a sgranocchiare prodotti dallo scarso sapore. Bisogna, insomma, trovare un equilibrio tra ciò che serve a far perdere peso, ma che sia in grado di nutrire e regalare quel sano piacere che solo la pietanza di gradimento può provocare. Del resto, sempre evitando il pericoloso e spesso inefficace fai da te, bisognerebbe imparare a studiare gli effetti dei vari prodotti a basse calorie. Gli stessi, infatti, possono far ritrovare il giusto fisico in vari modi e tra questi i principali sono:

  • in fretta: le calorie si perdono velocemente, ma a volte i risultati sono discutibili e non ottimali per la salute dell’organismo.
  • facilmente: provocano una perdita di peso costante ma limitata, i cui risultati però non tardano ad arrivare.
  • senza sacrifici: riescono a soddisfare il palato e lo stomaco, ma fanno dimagrire nello stesso tempo, almeno in molti casi.
  • senza rinunciare a nulla, continuando con il proprio tipo di alimentazione si diminuiscono le dosi. Pure in questo caso, l’efficacia è da verificare.
  • che funzionano: sono ovviamente le migliori ma non prive di fatica per chi è in cerca del vitino da vespa.

Esistono davvero tanti prodotti che aiutano nell’impresa, in grado di attenuare il senso di fame o di fornire al corpo quelle sostanze comunque sempre indispensabili. Pure in questo caso, però, l’attenzione deve essere grande e bisogna affidarsi a prodotti dimagranti di qualità e venduti da aziende serie. Questi ultimi, infatti, devono permettere di intraprendere una dieta funzionale e devono aver riscontrato in passato un consolidato successo sia dal punto di vista nutrizionale e dimagrante che medico – scientifico.

Non tutti i cibi dietetici, spacciati come tali, hanno poi un reale effetto su ogni fisico. E’ un dettaglio di cui tenere sempre conto. Questo senza dimenticare le diete veloci con effetto yo-yo, cioè la possibilità che si ritorni velocemente al peso iniziale e anzi lo si superi. E’ vero altrettanto che la vendita online di prodotti dimagranti o di creme contro le smagliature ha ormai una lunga storia alle spalle e molto spesso esistono brand seri che garantiscono sicuri risultati.

In internet si possono trovare un’ampia gamma di alternative per ogni esigenza in modo semplice e veloce. Si tratta di siti web facili da consultare, che vi permettono di scegliere ciò che vi serve e riceverlo direttamente a casa, senza stressarvi in giro tra punti vendita a tema. Nella giungla dei consigli su come diventare dei veri modelli da sfilata o quasi, la strada giusta si può trovare ma mai avere fretta e scegliere a caso: per ognuno di noi, la soluzione giusta esiste.

Dove si possono trovare le gomme da masticare dimagranti

Il nuovo prodotto del momento sono le diet gum, le gomme da masticare che aiutano chi sta cercando di perdere peso velocemente.
Non ci credi? E invece è proprio così, questo prodotto è una vera e propria scoperta da non farsi scappare!
Grazie agli ingredienti contenuti in questa gomma da masticare i grassi vengono bruciati ed in più si accelera il metabolismo.
Il chewingum dimagrante è, infatti, a base di Garcinia Cambogia, un elemento del tutto naturale che già conoscerete se siete esperti di alimentazione sana.
Per chi non la conoscesse, in breve è l’estratto di una pianta che ha la capacità di rallentare la crescita del tessuto adiposo sottocutaneo, quindi eliminare parte del grasso.
Altro ingrediente contenuto all’interno della diet gum è il guaranà, un alimento antiossidante e detox, con la capacità di alleviare l’appetito e rinforzare il sistema immunitario.
La gomma da masticare è, quindi, ricca di ingredienti naturali.
Associando il suo consumo giornaliero con uno stile di vita salutare, sia per quanto riguarda l’alimentazione che l’attività fisica, riscontrerete di sicuro i risultati che desiderate.
La diet gum è sconsigliata solo per le donne in gravidanza e per coloro che soffrono di gastrite: per gli altri, non sono mai state riscontrate controindicazioni, essendo un prodotto del tutto naturale e bio e per questo completamente sicuro.
Per acquistarla al fantastico prezzo di lancio di 29 euro per scatola, basta visitare il sito ufficiale del rivenditore, compilare il modulo online per dare il via all’ordinazione.
Il pagamento è alla consegna, per cui non rischierai di perdere soldi. Non è la solita truffa online: la possibilità di pagare una volta che il prodotto arrivi direttamente a casa tua, senza costi aggiuntivi, è una delle tante garanzie che offre la casa produttrice.
La diet gum è impossibile da reperire in altri luoghi, dato che è un prodotto nuovissimo (sebbene abbia riscosso già grande successo), per cui è possibile acquistarla solo dal venditore ufficiale online.

Curarsi con le erbe: funziona davvero?

Molte persone tendono ad assumere medicinali per ogni piccolo malessere che gli si presenta. Sappiamo però che i medicinali come antinfiammatori, antidolorifici e antistaminici, se assunti in maniera sbagliata e troppo esagerata fanno molto male al nostro corpo, ma purtroppo il malessere, se persiste, non ci consente di fare altrimenti.
Quale può essere, dunque, una soluzione a questo problema? Sempre più persone decidono di curarsi con le erbe naturali. La terra, in effetti, ci ha donato una grande varietà di erbe e piante in cui risiedono gli stessi agenti chimici che si trovano all’interno dei medicinali, senza però, ovviamente, tutta una serie di processi artificiali che sono appunto la causa della pericolosità dei prodotti farmaceutici. Ed è per questo motivo che i rimedi naturali spesso sono molto più efficaci delle medicine, anche a lungo termine.
Diversi tipi di erbe possono curare diversi tipi di malanni o difetti, a partire da un comune raffreddore, passando per brufoli e cellulite e arrivando a dolori più gravi ad esempio ai denti, ai muscoli o ai dolori tipici delle donne durante il periodo mestruale.
Come procurarsi, allora, queste erbe specifiche? È molto più semplice di quanto vi possiate aspettare. Ecco cosa consiglia http://consiglibenessere.org/! Intanto, potreste recarvi in un erboristeria ben rifornita, dove è possibile trovare moltissimi prodotti naturali al 100% e dove l’erborista potrà consigliarvi al meglio sul vostro problema.
Un altro modo per procurarsi gli estratti essenziali o le erbe risparmiando, è fare una semplice ricerca online e ordinarli, così da poterli avere direttamente nelle vostre mani. Ma la cosa migliore da fare su tutte, è comprare dei piccoli vasi in cui seminare le piante che vi interessano così da poterle avere sempre a portata di mano.
Per fare un esempio fra i più comuni, molte persone sono soggette ad allergie. Per risolvere questo problema senza assumere antistaminici ogni giorno, basta assumere tanta vitamina C e consumare flavonoidi, come cipolle o mele, che limitano la produzione di infiammazioni allergiche del corpo. Tra i vari altri rimedi alimentari ci sono il rooibos, il tè verde e il ribes nigrum, ma le possibilità sono tantissime!
Per i dolori mestruali invece, si utilizzano erbe naturali contenenti alcaloidi, degli agenti che fanno effetto sui dolori muscolari ed hanno lo stesso effetto della nicotina, della caffeina e della morfina.
Cosa aspettate? Specificate qual è il vostro problema e trovate il rimedio naturale giusto per voi.

Frigoriferi a+++: scegli il frigorifero per risparmiare energia

Al giorno d’oggi, tra costi delle bollette che salgono sempre più e la vasta gamma di elettrodomestici presenti in tutte le case, diventa sempre più importante la scelta di questi ultimi e soprattutto del frigorifero, il macchinario elettrico che lavora più di tutti gli altri nelle nostre case.

Proprio per questo motivo, è bene scegliere accuratamente il frigorifero prima dell’acquisto, valutandone con attenzione non soltanto le dimensioni e l’estetica ma anche il costo e la classe energetica. Prima di tutto, è opportuno capire la tipologia di frigorifero da acquistare in relazione alle proprie esigenze e al proprio stile di vita: se la famiglia è composta da molte persone si può optare per un frigorifero in stile “americano” con due ante, se si fa, invece, un ampio utilizzo di prodotti surgelati è opportuno scegliere un frigo combinato con il vano freezer nella parte bassa (una ricerca ha dimostrato che il freezer sulla parte alta incide notevolmente nei costi di gestione della macchina).
Il punto essenziale, però, è scegliere i frigoriferi con classe energetica A+++. E’ importante sottolineare che è sempre opportuno fare un confronto tra più rivenditori per trovare lo stesso frigorifero con il costo più conveniente. Un modo rapido sarebbe quello di usare siti come questo http://migliorfrigorifero.com/

Questi apparecchi, pur avendo un costo iniziale più alto rispetto a quelli con classe energetica più bassa, presentano un consumo energetico medio annuale dimezzato rispetto addirittura a quelli di classe energetica A++ ed A+. Questo permette di ammortizzare sin dalle prime bollette l’esborso economico iniziale. Addirittura il risparmio in termini economici può raggiungere 70/80 euro l’anno. In questo modo sarà possibile colmare il gap di prezzo tra un frigorifero di ultima generazione ed un modello un po’ più datato nel giro di tre o quattro anni.
Un altro fattore che vale la pena sottolineare è anche il ridotto inquinamento acustico prodotto dai frigoriferi classificati A+++; queste macchine infatti sono in grado di lavorare producendo circa la metà dei decibel prodotti da un frigorifero di classe inferiore.

La tendenza degli orologi per il 2017

Il rilascio di Apple Watch più di un anno fa ha suscitato domande esistenziali sulla pertinenza e la sopravvivenza degli orologi meccanici. Questo numero sembra essere stato riposato per il momento: gli orologi meccanici sono amati tanto quanto mai e che non cambieranno per il prossimo futuro. Per quanto riguarda l’estetica orologiale, oltre ai nuovi sviluppi, 2017 mostra segnali precoci di continuazione della tendenza a disegni minimalisti e classici, accompagnati da alcune tendenze più nuove, che ampliano l’immagine nel 2017 e creano una gamma più diversificata di stili.

In linea di massima, non si prevede che il 2017 rappresenti un importante punto di svolta per lo stile degli orologi da polso di tendenza. Molte delle tendenze che avevamo già identificato per il 2016 continueranno a svilupparsi nel 2017. Ciò vale, ad esempio, per l’uso diffuso dei quadranti blu scuro e dei disegni retrò, e soprattutto a una partenza generale da disegni sovraffollati e tendenza verso orologi da piccole a medie dimensioni. Così, il nuovo anno vedrà una continuazione del mantra “meno è più” del 2016, uno sviluppo che sembra solidificato da diversi anni per gli orologi degli uomini e delle signore.

Mentre l’estetica generale del 2017 continua a essere caratterizzata da disegni semplificati, un’evoluzione contrastante emergente funziona in parallelo: l’avanguardia si spinge nella corrente principale e soluzioni innovative di progettazione da marchi come MB & F, Greubel Forsey e Richard Mille stanno trovando la loro strada nelle collezioni di marche. I primi segnali di questo emozionante sviluppo sono già stati evidenti lo scorso anno, ad esempio con Carrera Heure 01 di TAG Heuer.

I disegni eleganti e piatti stanno tornando in prima linea. Un meccanismo robusto e preciso, compresso contemporaneamente nel più piccolo spazio possibile, è stato alla lunga la premessa per il progresso tecnico degli orologi meccanici e come tale diventa sempre più importante. Soprattutto gli orologi d’affari e gli orologi per occasioni speciali stanno sempre più adottando casse piatte.

Accanto a varie varianti di cuoio, l’amato orologio da polso sarà personalizzato principalmente con braccialetti tessili per abbinare le rispettive abiti.

I numeri al lotto relativi ai sogni

I sogni fanno compagnia un po’ a tutti durante le ore di sonno, alcuni sono brevi, altri sono lunghi al punto da sembrare veri e propri film, da raccontare al proprio risveglio quando affiorano nei ricordi della nostra mentre, e ciò non sempre accade.

L’interpretazione dei sogni e i numeri al Lotto che li rappresentano, sono fonte di interesse di gran parte delle persone. Ecco la smorfia napoletana e la guida ai sogni.

Ecco come tentare il gioco del Lotto con i numeri legati al sogno dei parenti:

  • parente numero 77;
  • parenti primo grado numero 7;
  • parenti lontani numero 5;
  • cugino numero 44; cugina 4.

Soprattutto sognare parenti rappresenta un appuntamento al quale nessuno almeno una volta nella vita può sottrarsi. La famiglia è difatti, il fulcro della nascita e della crescita di ogni singolo individuo che mediante il rapporto ed il costante confronto con genitori, ma anche con nonni , cugini e zii cresce sempre più.

In particolare quindi, il sogno dei parenti potrebbe essere legato a vari aspetti della vita del sognatore che magari non sono stati totalmente affrontati e per i quali il proprio inconscio suggerisce innovative soluzioni mediante la visione dei parenti che spesso rappresentano più di ciò che si è in genere abituati a credere nella vita quotidiana.

In base al sogno la presenza di fratelli o sorelle rappresenterebbe delle zone d’ombra nella vita del sognatore legate magari a rivalità e gelosie nascoste nella vita di tutti i giorni che magari vengono a galla mediante la rappresentazione onirica. Determinate caratteristiche caratteriali di fratelli oppure sorelle del sognatore potrebbero rappresentare la causa per cui vengono sognati. Inconsciamente, il sognatore potrebbe avere un’attrazione di comportamenti virtuosi dei quali vorrebbe appropriarsi per poter apportare un miglioramento della sua vita.

Sognare i propri genitori o nonni può avere invece, significati differenti in base ai rapporti più o meno positivi che legano la persona sognata a tali familiari.

Spesso genitori e nonni nei sogni indicano in base all’età del sognatore e alle tappe della sua vita, il passaggio dalla leggerezza che caratterizza l’adolescenza alle responsabilità del mondo adulto.

In tali casi il sognatore attribuisce ai parenti che sogna il ruolo di guardiani del suo iter, tutte figure che in base al proprio vissuto saranno percepite in modo amorevole.

Spesso quando si sogna il proprio nucleo familiare può rappresentare un modo mediante il quale l’inconscio tenta di far capire al sognatore gli aspetti da poter risolvere nella sua vita ed anche nel suo rapporto con i parenti.

Finanziamenti a fondo perduto da enti pubblici

Quante volte ci capita di avere un’idea che ci sembra rivoluzionaria. Una trovata che ai nostri occhi sembra geniale e straordinaria, che sconvolgerebbe la quotidianità per come la conosciamo, o almeno una parte significativa della nostra abituale giornata, e che rivoluzionerebbe il mercato, se solo potessimo metterla in pratica potendo investire su di essa. Purtroppo le idee di questo tipo si affacciano alla vostra mentre più volte al giorno ma riuscire a trasformare un concetto astratto in una attività reale e tangibile è difficile e soprattutto richiede molti soldi da investire. Sempre troppo rispetto al vostro stipendio e alle somme che, a fatica, riuscite a mettere da parte ogni mese grazie al vostro lavoro da dipendente. Quindi ogni volta che vi è girata per la testa la possibilità di mettere in pratica quell’invenzione o di applicare quel metodo di lavorazione che avrebbe sicuramente sconvolto le menti migliori della finanza mondiale, avete sempre fatto in modo subito di ricacciarla nell’angolo da dove era venuta. Non avrebbe senso cominciare a sognare seriamente o perdere energia per un desiderio che non si potrebbe mai realizzare senza un finanziamento adeguato.

Zone agevolate per i contributi a fondo perduto

Ma se il rischio dell’investimento fosse relativamente basso e i soldi per provare a far partire la vostra società ve li prestasse lo stato a condizioni molto vantaggiose? Ci sono diverse forme di contributi a fondo perduto che prevedono condizioni convenienti da prendere in considerazione. Una delle possibilità da prendere in considerazione è valutare le modalità di richiesta dei prestiti d’onore. Di cosa parliamo? La legge 608 del 1996 prevede degli aiuti destinati soprattutto ai giovani sotto forma di finanziamenti di cui una buona parte a fondo perduto. Di solito il rapporto prevede che il sessanta per cento dell’importo prestato non vada restituito e il quaranta per cento rimanente sia finanziato sotto forma di prestito a tasso agevolato. In questo modo potrete avviare la vostra attività senza rischiare troppo e dare vita alla vostra idea, che sia un piccolo negozio, un franchising o una modesta unità di produzione.

Fondo perduto e conto capitale

Chi può fare domanda per ottenere queste agevolazioni? Per ottenere i fondi è necessario essere maggiorenni, essere disoccupati da almeno sei mesi e risiedere in una regione che sta erogando in quel momento le agevolazioni. Una volta presentata la domanda basterà un’attesa di 60 giorni per ottenere la somma, il tempo di completare l’istruttoria. Durante questo periodo sarà necessario frequentare dei seminari informativi organizzati dall’Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. Sul sito dell’associazione è possibile anche scaricare i moduli per presentare la domanda per il prestito. Per quali attività è possibile richiedere il prestito d’onore? Le categorie in cui deve rientrare l’azienda che avete intenzione di creare sono tre: la microimpresa, il lavoro autonomo e il franchising. Per quanto riguarda la prima classe sono concessi fondi per chi voglia creare società a nome collettivo, semplice e in accomandita semplice. Gli investimenti saranno possibili per attrezzature, impianti e macchinari, allacciamenti e ristrutturazione immobili per un importo massimo di 130 mila euro. Quindi ora avete l’occasione per dimostrare il vostro valore. Cominciare partendo da una piccola impresa con una piccola idea per sfidare il mercato e guadagnare spazio con le vostre idee rivoluzionarie.

Banca Widiba: recensione e opinioni

Gli spot di banca di Widiba sono decisamente molto accattivanti ma i clienti prima di fare una scelta di campo preferiscono avere qualche informazione più precisa in merito ai servizi offerti. Per tale ragione, in questo articolo scenderemo più nel dettaglio, fornendo una recensione specifica. Tra le altre cose, è interessante tenere conto del fatto che aprendo un conto con Widiba si ha la possibilità di ricevere un buono Amazon che può arrivare addirittura a 120 euro. A questo punto, non vi resta altro che continuare a leggere per scoprire se conviene o meno scegliere Widiba.

Widiba: costi e vantaggi

Per prima cosa, è necessario fare presente che Widiba è una banca online che appartiene al gruppo Montepaschi. Senza alcun dubbio, le condizioni sono particolarmente vantaggiose visto quanto riportano le recensioni per Banca Widiba. Basti pensare al fatto che non sono previsti canoni di gestione per depositare i risparmi. Il conto, infatti, non ha alcun genere di spesa. Un altro aspetto molto interessante riguarda il fatto che oltre ad aprire un conto rigorosamente a costo zero si ha la possibilità di far fruttare i propri risparmi con un deposito. Addirittura, i clienti hanno la possibilità di optare non solo di un deposito di risparmio ma anche di un deposito per titoli. Navigando online si ha la possibilità di scoprire che le opinioni in merito ai servizi offerti sono pressoché tutte positive. Di sicuro, uno dei vantaggi è quello che il conto può essere aperto in appena qualche minuto. Inoltre, il numero di conto corrente può essere scelto direttamente dal clienti. Dopo l’apertura del conto, i clienti hanno la possibilità di gestire in maniera autonoma il conto in questione. Il conto può essere gestito comodamente attraverso l’apposita applicazione attraverso la quale tenere sotto controllo tutti i movimenti. I clienti hanno anche la possibilità di usufruire di una rubrica veloce che permette di gestire tutti i contatti attraverso un solo sistema.

Sicurezza e costi del conto

Una volta aperto il conto, i clienti possono stare tranquilli. Ogni accesso può essere effettuato attraverso i comandi vocali e, dunque, gli accessi indesiderati sono assolutamente prevenuti. La sicurezza, inoltre, viene garantita dal codice di conferma che viene inviato via SMS al numero di cellulare indicato al momento della sottoscrizione del contratto. Per quanto riguarda le spese, il conto è gratuito e, quindi, non sono previsti costi al momento dell’apertura né canoni. A tale riguardo, è opportuno specificare che se si ha intenzione di sfruttare opzioni aggiuntive si devono sostenere spese ulteriori.

Diidrotestosterone (DHT) e calvizie

La calvizie maschile colpisce l’80 per cento degli uomini che hanno raggiunto la soglia dei 60 anni. In tre uomini su dieci, però, la perdita dei capelli inizia prima dei 30 anni. Pur essendo una problematica prettamente maschile, la calvizie si manifesta anche sul 50 per cento delle donne soprattutto come conseguenza della menopausa. Al di là dell’età e dei fattori scatenanti, questo problema ha risvolti sia fisici che conseguenze psicologiche ed è importante non sottovalutarlo.

Calvizie maschile e DHT

La calvizie maschile maggiormente diffusa è quella scatenata da fattori genetici. In questo caso si parla di Alopecia androgenetica ed interessa l’80 per cento degli uomini. I geni che causano la perdita dei capelli non sono ancora conosciuti. Sicuramente possono essere ereditati o dal padre o dalla madre o da entrambi i genitori. Questa predisposizione genetica incide in particolar modo sul testosterone e sulla sua forma metabolita attiva, il diidrotestosterone o DHT.

Cos’è il DHT?

Il DHT è un ormone androgeno prodotto dalle gonadi. La sua produzione nell’organismo maschile inizia fin dall’utero materno ed è responsabile dei tratti tipicamente maschili come la voce più profonda, la massa muscolare più sviluppata e una maggiore produzione di peluria rispetto alle donne. il DHT è una forma derivata del testosterone che grazie a specifici enzimi si trasforma nel metabolita attivo del diidrotestosterone ed è il principale responsabile della caduta dei capelli. Sembra che il DHT si leghi ai recettori dei bulbi piliferi del cuoio capelluto innescando un processo definito di ‘miniaturizzazione’ che porta alla morte del bulbo stesso. Non c’è una spiegazione del motivo per il quale su determinati soggetti il DHT possa avere questi effetti e su altri no, è però importante sapere che il DHT è prodotto naturalmente dell’organismo e che è fondamentale per la crescita dei peli così come dei capelli.

DHT ed enzima 5 alfa.

Come avviene la conversione del testosterone in diidrotestosterone? È l’enzima 5 alfa reduttasi a regolare questa trasformazione. La presenza in misura maggiore o minore di questo enzima può alterare la sintesi del DHT. Una presenza eccessiva dell’enzima, infatti, porta ad una trasformazione di una percentuale maggiore di DHT che, in valori normali, dovrebbe essere intorno al 3 per cento. È proprio l’esubero di DHT la causa principale dell’atrofizzazione del bulbo pilifero, del rallentamento della crescita e la conseguente caduta del capello. Agire sulla perdita dei capelli significa principalmente agire sulla conversione del testosterone in DHT tramite farmaci come finasteride che inibiscono l’attività dell’enzima 5 alfa reduttasi.